Ciccia e brufoli o pelle e ossa?

Le tipologie di corpi femminili sono spesso classificate in quattro categorie:
le donne a pera, le donne a mela, le donne a clessidra, le donne a piramidi inverse.

Io mi reputo una donna a pera su cui un giorno un apprendista fintocuoco ha imparato a usare il matterello poco sotto il picciolo, lasciando smisuratamente imbilanciato se ancora fosse possibile le proprietà’ concave e convesse delle due meta’ della pera.

Le tipologie di corpi maschili possono essere semplificate in due categorie, forse tre.

La prima e’ quella su cui gran parte degli uomini pare sia fissata, che potete immaginare.
Quando mi si domanda cosa ne pensi io su questo parametro, rispondo convinta di una cosa: conta sapersi muovere. E’ inutile che fate le gare coi righelli a prescindere.
Puoi avere anche una Ferrari, ma se non sai guidare, passata la reazione iniziale di stupore, crolla tutto.

Ma la prima non è comunque quella qui di mio interesse.
Ci interessano le rimanenti classifiche, che si possono cosi’ distinguere: chi ha le maniglie dell’amore, e chi ha le ossa dell’amore.

Quelli con le maniglie dell’amore sono generalmente comodi, quando troppo tardi comprendono che le gare coi righelli non servivano proprio, puoi sempre addormentartici sopra. Magra consolazione ciccia, ma consolazione un po’.
Quelli con le maniglie dell’amore sono a volte pure chubby, teneri come orsacchiotti, che quando ti abbracciano ci sprofondi dentro. Accanto a loro, voi donne pera, potreste persino finire per sembrare una donna grissino.
Quelli con le maniglie dell’amore, non ti faranno mai sentire troppa, semmai tanta. Ma e’ un complimento.
Quelli con le maniglie dell’amore non li perdi mai di vista, e sarebbero una specie da adottare.

Poi ci sono quelli con le ossa dell’amore – una specie tutta particolare, per certi versi piu’ scomoda e complicata.
Puoi anche essere innamoratissima, ma alla fine, di notte, aneli per dormire nel tuo angolino di letto sola, perche’ un osso che ti trafigge il fianco non fa mai piacere, anche se sei morbida.
Prima di crollare in un romantico sonno che verra’ spezzato della sua magia per via dell’arma perforatrice, devi essere un’ottima ginnasta atleta, perche’ se non sai stare in equilibrio non hai niente a cui aggrapparti.
Al che il tizio ossicino di turno vi dira’ ‘vedi che le gare coi righelli servono’ ma qui scadiamo nel pattume piu’ pattume, lasciamogli le loro convinzioni e andiamo avanti.
Se poi prima di arrivare alla citazione righello vi siete spogliate, avrete notato come voi siete sempre piu’ grasse di loro a prescindere, pure se avete una taglia 6 e lui sta indossando un piumino invernale con triplo strato imbottito.. Se per non mettere in mostra la vostra consistenza burrosa vi siete mantenute vestite, mentre loro si sfilano la t shirt, avrete notato come in quella t shirt di vostro possa solo entrare un braccio.
Se prima di arrivare alle luci soffuse eravate a cena, avrete notato come loro mangiano cinquemila etti di pasta e voi solo 60 grammi. Le calorie dei cinquemila etti sembrano pero’ magnetizzarsi su di voi, mentre loro, figurini, continuano a rimanere. Mentre mangiano, e mangiano, e mangiano.

Se tornate dalle vacanze, rilassate, abbronzate, e sgonfiate di tutto il nervoso che vi aveva fatto prendere qualche chilo, loro prima vi diranno che siete molto carine.
Poi quando gli dite che iniziate la dieta, vi chiederanno se tornerete pure in palestra. Per restare in forma, che fa bene, vi dicono.
Loro, parlano, loro che la forma la danno solo al divano. E mangiano. E il massimo di esercizio che fanno e’ andare dal frigo al divano, ma comunque, il lato b largo come il divano viene per osmosi a voi, mica a loro.

In ogni caso fate attenzione alla connessione: un uomo che sta con piacere ai fornelli, e a cui piace mangiare, e’ una garanzia, perche’ il cibo e’ uno dei piaceri primi. E la fantasia e la passione che uno mette in tavola si possono traslare facilmente ad altri locali. I cicci hanno solitamente questa reputazione di chef 5stelle mangioni, ma nel mio universo e’ tutto un po’ il contrario.
Quindi perdonateli, sti ossicini, se non metteranno un kg nemmeno dopo avere mangiato un intero bue al banchetto di nozze a cui un giorno, forse, convolerete -dipende dal menu’.
(‘bisogna sempre dare una seconda chance all’amore’
‘si ma sto giro solo io e te davanti al mare’
‘se non ci sono gli amici attorno un tavolo con cui condividere il cibo, che ci si sposa a fare?’ ).
Perdonateli se accanto a loro la cicciona rimarrete voi in eterno, pure quando diventerete invisibili per non sentirvi da meno.
Teneteveli stretti, anche se stretti gia’ sono loro.


Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: