Fase cotone

“Se vuoi sapere dove sono,
manda a spasso Stefania.”
(a buoni intenditori ah ah ah)

E poi ci sono quelli delle seconde giovinezze, che nel mezzo del cammin di propria vita si ritrovarono con una matassa da sbrogliare e l’unico modo di sbrogliarla e’ stato capire che non tutti i tipi di lana si addicono a tutti i tipi di persona.
E allora si riparte dal cotone.

Nella fase cotone i figli sono altrui, e finche’ restano altrui ben si sta.
Quello che tu fai e’ al massimo offrir loro in gelato, in amicizia, perche’ sono carini.
Ma sono carini come lo sono tutti i figli degli altri, essenzialmente per un motivo principale: hai il potere di restituirli. E sono carini doppiamente, che se hai gia’ dato una volta non hai la necessita’ di fare il bis.
Tranne-quando-in-un-momento-da-cartone-occhi-a-cuore-pensi-che-sarebbe-bello.

Nella fase cotone puoi pure avere il sorriso stampato in faccia, lo sguardo da ebete e il rincoglionimento di un ragazzino di quindici anni. Solo che praticamente di anni ne hai quasi il triplo e teoricamente dovresti sapere quello che vuoi e quello che non vuoi piu’.
Tranne-quando-in-un-momento-da-cartone-occhi-a-cuore-butti-il-cervello-nel-secchio.

Nella fase cotone non sogni piu’ che i genitori se ne vadano in vacanza per lasciarti la casa libera. Al massimo confidi in un qualche party o uscita scout per avere qualche giorno per te.
Perche’-in-certi-momenti-da-cartone-occhi-a-cuore-viaigatbalenirat.

Nella fase cotone ti trovi in una simil terra di mezzo dei tempi moderni. La generazione vent’anniinmeno ha una vita davanti e l’amore dei social da capire a modo proprio, ci fosse mai qualcosa da capire. La generazione vent’anniinpiu’ si mette in pari coi gioivini trovando fidanzati online e si (ri)sposa pure.
La nostra ancora proprio non si e’ imparata.
Ma-in-certi-momenti-da-cartone-occhi-a -cuore-vorresti-dire-posso-venire-a-cena-con?

Nella fase cotone splendidospendente ti fanno i complimenti per come ti trovano bene, ti ricordano che sei una persona di mezza eta’ ma che comunque hai una cera speciale addosso. Raggiante.
Le zie piu’ lungimiranti ti chiedono ‘stai vivendo ancora la tua rinascita? Le madri piu’ confuse (e chi le biasima) le guardano tacendo.
E-in-certi-momenti-da-cartone-occhi-a -cuore-vorresti-dare-crediti-a-voce-alta.

Nella fase cotone il parentado si autoseleziona da solo, in una sorta di Darwinismo. Tu non esisti per nessuno, mentre tutti vorrebbero sapere, ma soprattutto vedere. Solo le zie piu’ fortunate non devono chiedere mai, ne’ dire ne’ fare nulla. Basta passeggiare, aspettare un mezzo, rinfrescarsi al parco.
E-in-tutti-i-momenti-da-cartone-occhi-a-cuore-si-ritrovano-li-come-trovar-un-ago-nel-pagliaio.

Nella fase cotone gli amici ti prendono in giro come nelle barzellette, o si preoccupano per te come delle sorelle.
Ma-in-tutti-i-momenti-da-cartone-occhi-a-cuore-sono-felici-di-vederti-cosi’.

Nella fase cotone rispondi al telefono con gli occhiali scuri, seduta su un muretto mentre tuo padre ti dice che assomigli a Patty Pravo (prendiamolo come un complimento). C’hai il sole cocente alle spalle e un biglietto per una mostra in tasca. Indietro non ti volti, davanti non sai che c’e’. Attorno e’ pura meraviglia.
Hai una t-shirt addosso. Non e’ troppo stretta, non e’ troppo larga, e continua a piacerti. Te la sei cucita addosso senza nemmeno accorgertene, col tempo, come e’ venuta.
Che a non avere piani, a non aspettarsi nulla, a vivere tutti i colori delle cose, a volte c’e’ solo da guadagnarci.
Fidatevi.

Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: