Parla la gente purtroppo, parla

Sono fuori di testa - ma diversa da loro (pe n’accento)

E I Romanti(ni)steriosi (in sto caso piccoli Romani istero pericolosi) portano il nostro Bel Paese in testa alle news locali.
Tra pargoli di discendenza immigrata che pero’ non scordano il proprio albero genealogico e che li celebrano a 2000km da casa loro, a modo loro.
Piccole donne crescono, già ballerine provette, improvvisamente sognano di diventare groupies.
E, piccoli ometti in erba, tentano a modo loro di divenire figaccioni rocker mentre urlano con una chitarra immaginaria e tanto di banana in mano. Da qualche parte dovranno pure iniziare. Iniziano così:

“Sono FIORI di testa” (o fiori di zucca?). La lezione di U un altro giorno.

Perché qui, che arrivino sti 4 dopo avere avuto almeno dieci anni di celebrita’ per via del Bunga Bunga (storia che ancora dura. Essere zimbelli famosi. Per le donnacce del burlone.), ci esalta.
Oggi grande festa.

La matita ci piace, i capelli ci piacciono. Il look sto valutando, ma sicuramente meglio dei pjs al supermercato.
La storia della cocaina? Ce la porteremo avanti per un po’.
Se non sono mistress, qualche altro gossip per arrivare in testa ai giornali ce lo si doveva regalare. Perche’

Parla, la gente purtoppo
Parla, non sa di che cazzo
Parla


Voi pero’ non fate parlare me troppo di loro, che quando ho sbirciato le date di nascita: 1999, 2000, 2000, 2001 mi e’ venuto un coccolone.
“Non si può trovare un negozio di antiquariato in Via Del Corso” diceva un biondino dei tempi miei.
Rendeteve conto. Mentre questi erano praticamente in fasce Niccolo’ aveva gia’ predetto il futuro dei suoi giovani concittadini. Meglio di Nostradamus.
Cazzo. Sono davvero una donna di mezza eta’ come mi ricorda sempre qualcuno. Perche’ io quando questa canzone usciva, gia’ avevo la loro eta’. (Ri)cazzo.
Talmente una donna di mezza eta’ che quando ho visto le foto stamattina ho pure pensato ‘queste facce mi ricordano per qualche motivo i BluVertigo’. Reperti storici, per voi Millenials.

E non fate parlare me per loro
.
Che mo’, ok, abbasta, e prima Virgi, e Niccolo’, e poi Aurelia’, e ora questi? Facciamo che nella mia testa zitti e boni se ne stanno davvero. Perché me pagate voi per tentar un altro dialogo stile Capitolino (capitoliamo eccome capitoliamo)? E soprattutto chi lo paga il capo del redattore che se la ghigna sotto i baffi?
Non ha piu’ vent’anni nemmeno lui, invidia l’energia di questi ma intanto sa’ a chi far mettere i puntini sulle r. Sa’. Ce tiene. E’ (rigorosamente con accento da apostrofo sbagliata, daje) il suo mestiere. È che ora è no sfottio in amicizia, tra n po’ si renderà conto che potrebbe arricchirsine e finirà per chiedermi il conto. In natura.
Evvabbe’ che siamo single in lockdesperadown e che prima o poi finalmente, finira’ sta prigionia.
Vabbe’ che usciremo i vestiti,
le mini,
i segreti di Vittoria,
le scollature (non io, of course)
noi stesse,
e tutto sembrerà lecito.
Ma magari non ancora proprio tutto.

Il prossimo, fatemi un favore, un vippe che ciciara in Lu’mbard. Potrebbe salvarmi la vita.

Sapete che vi dico? Tra qualche giorno inizia la mia settimana senza il boss, e allora potrò pensare un po’ meno ai bambini (non solo il mio, ma anche questi, ragazzi, che teoricamente avrebbero potuto esser figli miei, partorendo supergiovane…) e ritornare a focalizzarmi sui brizzolati.

E c’è un qualcosa di confortante nel rientrare nella fascia d’età perfetta per potere avere sia un toyboy con poca esperienze ma tanta energia, che un pensionato con tanta esperienza ma che si scola qualche pastiglietta blu, o semplicemente, loro. Gli uomini della nostra generazione. E ci sono perks nell’essere single a inizio anta e sapere che scegliere, puoi, ma non è che devi per forza devi.

Se domani Morgan mi chiama sto giro gli dico di sì.


Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: