Gli aerei stanno al cielo

(Sta in) una stanza vuota e tranquilla Dove aspett(a) un amore lontanoe (si) pettin(a) i pensiericon (la tazzina) nella mano La mattina che prese il trenoe seduta accanto al finestrinovide passare (mezz’) Italia ai suoi piedi (non so piu’ quante volte)(poi gioco’) a carte (con un bambino) (Mie ovvio sono solo le parentesi, il restoContinua a leggere “Gli aerei stanno al cielo”

Pubblicità