Locckdownlontano

Finalmente Lockcoviddown sembra piu’ lontano. Mio figlio e il suo migliore amico che si (mi) svegliano alle 8 di domenica mattina…. normalmente li ammazzerei, ma sto giro è molto speciale, Il primo sleepover del 2021. Ed e’ perche’ finalmente e’ legale avere in casa qualcuno. Quasi mi commuovo.Hanno 9 anni e anche per loro stoContinua a leggere “Locckdownlontano”

Tre donne e una mutanda

Ogni tanto si cazzeggia anche noi. La stupidera, si sa, avanza parallelamente all’eta’. Nel tentativo di convincermi che a PostalTinder potrei abituarmi anche io, le amiche single mi portano in un weekend all’avanscoperta di ‘quelli che vediamo in giro’. In spiaggia.Guardando i coraggiosi che fanno il bagno.Ci hanno sempre insegnato che sono gli uomini cheContinua a leggere “Tre donne e una mutanda”

Parole prest-a-te

Atterrati su in Brianza come un 747 siam cresciuti di nascosto come le castagne matte. La regina Teodolinda ci faceva l’occhiolino ma noi irriconoscenti (non le siamo stati vicino). E ora ci manca casa. Bravi fessi. Cacchi nostri che abbiamo scelto di emigrare) “Lombardia” – Mercanti di Liquore Parole pre estate, prestate a te. UnContinua a leggere “Parole prest-a-te”

Mi ami? Ma quanto mi ami? Ma quanto mi costi…

L’amore ai tempi del telefono fisso. Millenials: googlate ‘spot Sip’. Riderete. Forse. Forse penserete eravamo degli alieni. A voi. ATL* mi ha fatto ricordare di quanto sia per noi tutti ora normale essere supportati dalla tecnologia.Ma non era troppo tempo fa quando l’amore erano immense telefonate dal telefono grigio della Sip con i bottoni rotondi.Continua a leggere “Mi ami? Ma quanto mi ami? Ma quanto mi costi…”

Fatevi avanti oh pretendenti.

by l’uomo più importante della mia vita, anni 8. “Mamma, nessun uomo può entrare in casa senza che piaccia PRIMA A ME. Ti faccio una lista….” Perche’ io da sola io chissà cosa potrei combinare …. Sono un po’ suspicios, mi dice. Non e’ che staro’ frequentando un paio di spasimanti di nascosto da lui?Continua a leggere “Fatevi avanti oh pretendenti.”

PostalTinder

Parliamo di Tinder.Questo meraviglioso prodigio a cui la gente moderna si rivolge per cuccare.Io, scusatemi, saro’ prevenuta, old fashioned, nostalgica ma non ce la posso fare.Buon per voi se ci avete trovato marito, Mr Grey, un compagno di merende, l’idraulico, un toyboy o tutto quello che cercavate. IO ribadisco, non fa per me…Chi come meContinua a leggere “PostalTinder”

C’era una volta un telefonino.

L’ Amore ai tempi del Lockdown (ATL). Capitolo 3. Parte 2 – CasaMia.  Ora, vi sara’ evidente che siccome ognuno nel proprio blog può raccontare un sacco di frottole, potrei dirvi che con uno figo come Orlando pure io ci sono uscita. Ma essendo onesta vi diro’ che la cosa piu’ vicina a Orlando con cuiContinua a leggere “C’era una volta un telefonino.”

C’era una volta un telefonino.

L’ Amore ai tempi del Lockdown (ATL). Capitolo 3. Parte 1 – Claire. Il lockdown a km 5 offre buone scusanti per rispolverare vecchi amori. Nati alla luce del display, che almeno in sto caso ha una precisa ragione di essere. Il mio e’ Elizabethtown. Piango, rido, e ringrazio Cameron Crowe ogni volta che loContinua a leggere “C’era una volta un telefonino.”

CasaMia.

L’ Amore ai tempi del Lockdown (ATL). Capitolo 2. Benedetto il fatto che quando signor Coviddi e’ arrivato, l’unica cosa che sia per te lavorativamente cambiata sia stata la location del tuo ufficio. Che e’ diventata “CasaMia”. CasaMia anche la location del tuo: Svegliarti (col gatto che rompe perche’ sono le 6 ma già haContinua a leggere “CasaMia.”

Non c’e’ trucco non c’e’ inganno. E’ solo la luce del display.

L’ Amore ai tempi del Lockdown (ATL). Capitolo 1. Tempi di preparazione. Stimare tra i 3 e 300 minuti.  Da quanto non esci? Da quanto non ti trucchi? Da quanto non passi da tuta a pigiama e da pigiama a tuta? Difficile ricordarselo ora che i giorni sono tutti uguali.  Il problema e’ che ragazzi, quandoContinua a leggere “Non c’e’ trucco non c’e’ inganno. E’ solo la luce del display.”