Luoghi emotivi

La bellezza di poter chiamare le cose col proprio nome, di poter pronunciare un nome ad alta voce, e dirsi, e dire, io sono questa e questo fa parte di me. La bellezza di potersi raccontare. “La verità libera” mi ha detto un giorno una persona che in questo percorso mi ha dato un enormeContinua a leggere “Luoghi emotivi”

Pubblicità

Volareeee ohhhh

Dopo due anni di lockdown siamo tornati alla “normalità”. 1 Zoom ci ha tolto le chiamate a tempo infinito che ci erano state regalate come gesto di sostentamento psicologico durante la pandemia.Ora ci sono i 40 minuti standard, a -10 minuti inizia a comparire una notifica, e si palesa il countdown. A – 5 minutiContinua a leggere “Volareeee ohhhh”

Castaway

A casa mia l’estate finisce il 29 Agosto, quando il figliolo torna a scuola, quindi ormai ci siamo… Io e Ossicino Findus non ci siamo visti, per una serie di motivi da altro post, per tutta l’estate. I motivi sono riassunti nel tema “la figliolanza in vacanza”: ci sono genitori che d’estate portano i figliContinua a leggere “Castaway”

Ciccia e brufoli o pelle e ossa?

Le tipologie di corpi femminili sono spesso classificate in quattro categorie: le donne a pera, le donne a mela, le donne a clessidra, le donne a piramidi inverse. Io mi reputo una donna a pera su cui un giorno un apprendista fintocuoco ha imparato a usare il matterello poco sotto il picciolo, lasciando smisuratamente imbilanciatoContinua a leggere “Ciccia e brufoli o pelle e ossa?”

Tutto e’ un’incognita tremenda tutto e’

“Il rovescio, la medaglia, l’ago che ti punge” Spotify passa questa, e io non mi chiedo perche’ ma inizio a cantare.Chiedendomi come e’ che pure questa la so. Credo fosse il jingle di qualche trasmissione. Da piccola avevo certe trasmissioni che guardavo a casa dei miei nonni: TeleMike, La Corrida, passando per baby Ambra (indovinaContinua a leggere “Tutto e’ un’incognita tremenda tutto e’”

Gli altri siamo noi

In questo posto dove la religione decide (anche) con che “abbigliamento” una donna entra in acqua. Mi sono chiesta (anche) più volte quando le bambine, che vedo girare vestite come la maggior parte delle bambine che conosco, iniziano a dover indossare quello che indossano le loro madri. È il contrasto visuale più evidente di questaContinua a leggere “Gli altri siamo noi”

Viaggiare apre la mente

Aveva già passeggiato per le rive dell’Atlantico, molte volte. E attraversato un pezzettino di Sahara, una, anni fa. Ma non aveva mai prima d’ora camminato dove il deserto incontra l’oceano. Per lo più in mezzo alla nebbia. Per l’immensità di tutto ciò, in questo quasi infinito, che stava capitando a lei, proprio a lei cheContinua a leggere “Viaggiare apre la mente”