IL PRINCIPE che non voleva …

Sti tempi tutta la controversia sul consensuale, tirando in mezzo Biancaneve.Dico io, ma Biancaneve? Povero Principe Azzurro. Lui, sono certa, davvero la voleva salvare. Attenzione, non sto negando la validità o l’importanza dell’argomento, ma penso che forse ci sarebbero stati altri esempi piu’ eloquenti da porre… Ma vi ricordate gli altri cartoni che guardavamo daContinua a leggere “IL PRINCIPE che non voleva …”

Perché lui è Bono

You could have flown away, like a singing bird in a open cage who will only fly, only fly for freedom…. Bono avvistato all’isola d’Elba. Ok, sarà pure arrivato con uno yacht privato. Ma mi pare che il calendario sia uguale per tutti, e non siamo ancora al 19 Luglio quando il gentil governo ciContinua a leggere “Perché lui è Bono”

Ma per fortuna o purtroppo lo sono

Io mi sento sempre un po’ cittadina del mondo.Io non mi sento Italiana, ma per fortuna o purtroppo lo sono (per scopiazzare GG). Io non mi sento Isolana, ma per fortuna o purtroppo (non) lo sono, almeno ufficialmente di cittadinanza. Cosa faccio qui? Mi esalto appena esce un po’ di sole Ho la pelle scuraContinua a leggere “Ma per fortuna o purtroppo lo sono”

Tre donne e una mutanda

Ogni tanto si cazzeggia anche noi. La stupidera, si sa, avanza parallelamente all’eta’. Nel tentativo di convincermi che a PostalTinder potrei abituarmi anche io, le amiche single mi portano in un weekend all’avanscoperta di ‘quelli che vediamo in giro’. In spiaggia.Guardando i coraggiosi che fanno il bagno.Ci hanno sempre insegnato che sono gli uomini cheContinua a leggere “Tre donne e una mutanda”

Parole prest-a-te

Atterrati su in Brianza come un 747 siam cresciuti di nascosto come le castagne matte. La regina Teodolinda ci faceva l’occhiolino ma noi irriconoscenti (non le siamo stati vicino). E ora ci manca casa. Bravi fessi. Cacchi nostri che abbiamo scelto di emigrare) “Lombardia” – Mercanti di Liquore Parole pre estate, prestate a te. UnContinua a leggere “Parole prest-a-te”

Mi ami? Ma quanto mi ami? Ma quanto mi costi…

L’amore ai tempi del telefono fisso. Millenials: googlate ‘spot Sip’. Riderete. Forse. Forse penserete eravamo degli alieni. A voi. ATL* mi ha fatto ricordare di quanto sia per noi tutti ora normale essere supportati dalla tecnologia.Ma non era troppo tempo fa quando l’amore erano immense telefonate dal telefono grigio della Sip con i bottoni rotondi.Continua a leggere “Mi ami? Ma quanto mi ami? Ma quanto mi costi…”

Parla la gente purtroppo, parla

Sono fuori di testa – ma diversa da loro (pe n’accento) E I Romanti(ni)steriosi (in sto caso piccoli Romani istero pericolosi) portano il nostro Bel Paese in testa alle news locali.Tra pargoli di discendenza immigrata che pero’ non scordano il proprio albero genealogico e che li celebrano a 2000km da casa loro, a modo loro.Continua a leggere “Parla la gente purtroppo, parla”