Vacanze Romane

Mi sono sempre sentita una mezza turista, stavolta invece mi sono sentita una Turista Davero e poi una turista pe’ nulla. Vedere L’Eterna con mio figlio è stato molto diverso da tutte le altre volte. E molto molto bello. Tale madre – lui ha voluto lanciare la monetina, ne ha lanciate due così dice ripassa almeno due volte. Si è innamorato dei gatti di Torre Argentina, e perciò adottiamo Debra. Mi ha detto che guidano come pazzi e io dentro la mia testa cantavo “ce sei mai stato ner traffico de Roma, ce l’hai presente come funziona”. Ha mangiato il suo primo gelato con la panna e la sua prima mozzarella in carrozza. Ha mangiato tre quintali di pizza. Si è abbronzato e ovviamente è stato punto dalle zanze. Mi ha chiesto centomila volte perché tante sirene, tanta polizia, tanto. Amore, ci sono tre milioni di persone solo in questa città, e meno del doppio nell’isola in cui abitiamo. Ho scoperto che odia gli ascensori. Ha capito che a Roma è meglio camminare che aspettare i mezzi, e ha camminato camminato ma figurati se tre giorni bastano per vedere tutto, manco tre vite bastano. Non si chiamerebbe Eterna altrimenti. Mi ha fatto fare la mia prima gita sul Tevere, rientrare nel Colosseo dopo credo 14 anni. Camminare per i Fori con me che continuavo a ripetere “sai quando le cose ti sembrano troppo incredibili per essere vere?”. Abbiamo dovuto saltare la bocca della verità che c’era troppa coda (“ma tanto torniamo, vero?”). Non sono riuscita nemmeno a portarlo da Giordano, o a farlo arrampicare per Trinità dei Monti. Ma tanto torniamo. Vero. Abbiamo visto un baby gabbiano. Giocato con l’acqua delle fontanelle (legalmente e senza rischiare multe) appena potevamo. Ci siamo goduti il sole e il caldissimissimo, pure. Che poi c’era il venticello e così male non si stava. E mi ha ringraziato perché non era mai stato prima in due nazioni diverse attraversando una strada. Nell’altra nazione (leggesi Vatican City) si è stupito davanti al Colonnato e ha persino trovato il Cuore. Si è scandalizzato di tutta l’arte “nuda” e non poteva credere ci fosse una leggenda in cui una Lupa allattava dei bambini. Si è coperto gli occhi davanti a una statuetta …

poi gli hanno offerto un pallone. Ha giocato a calcio, acchiapparella, nascondino, ha corso, ha sudato, si è divertito un sacco. È riuscito a comunicare in qualche modo in un inglitaliano e persino a mettere insieme un piano d’azione per una battaglia Nerf. È stata una cosa molto bella da vedere, ha vinto la sua “ansia sociale” (così la chiama lui) e si è buttato, e si è sciolto talmente tanto che si è completamente scordato della mia esistenza. Poi si è seduto a tavola con cinque bambini Romani e dopo cena ha fatto le gare di corsa con loro che dicevano cose tipo “adesso contiamo fino a ten poi run run run”.

“Bimbo cosa ti è piaciuto di più di Roma?” “TUTTO” Ed ha fatto tutto da solo.

Er pezzo der core mio ha sorriso in silenzio. Che l’Eterna ti frega in fretta, e poi si gongola che non aveva dubbi, e ti spara un bel daje. Questa buona sana dose di lentezza innata serviva a entrambi da un po’. È stata proprio una bella vacanza. E alla fine io mi sono completamente scordata di essere a Roma, di essere una turista, di essere altrove. Che tutti sti posti, tutta sta gente, iniziano a sapere un pochetto, ma un cicinin tanto di. Casa.

Gra Gra.

Pubblicità

Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Una opinione su "Vacanze Romane"

  1. Ho visto, come in un film, il tuo bambino giocare con l’acqua della fontana, camminare nella luce di Roma che avvolge tutto e tutti, correre e sudare con gli altri, con i capelli che si appiccicano alla testa, chiudersi gli occhi da solo alla vista delle nudità. Bellissimo post. ❤️

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: