Di Santi e Signori


Ah, a San Valentino siamo tutti piu’ dolci.

Quello sopra e’ il primo meme che mi ha fatto squillar il telefono stamattina.
Grandioso direi, a supporto della mia teoria che bisogna circondarsi di persone che ci sappiano far ridere, sempre.
Anche nel giorno in cui tutti i cicci pucci si scatenano con smancerie insopportabili.

Dal lavoro invece scrivono, approfittando di questa magica festa, che ci spediranno una giacca di pile in segno di riconoscenza per essere un fantastico team.
Io non mi curo del 14 Febbraio, altrimenti mi sarei offesa: e’ come insinuare che abbiamo bisogno di essere scaldati/e.
E che i gatti, gli sposi, i compagni, i fidanzati, i fluidi di passaggio, l’amore per il figliame, o i calzini non bastino.

A sto punto potevano regalarci un uomo/donna tascabile da crescere.
O, ancor meglio, il Signore. Che quello, ‘as it says on the package’, non ci abbandona mai, e ci amera’ per sempre.

Se vi puo’ interessare, comunque, lo reperite facilmente online anche da voi.
Amazon ha la A maiuscola, ed e’ avanti.


Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: