San Valentino part 2

Trovata alla vigilia dell’anniversario della festa degli innamorati – mi ha strappato una grassa risata, scusata.

E la vostra reazione?
Facciamo un piccolo test, e vi diro’ chi siete:

1. ridete perche’ ci siete passati, e ridete alas, congratulations.

Siete stati bravi, e/o fortunati.

E’ sabato mattina.
Siete a letto con vostro marito / moglie / fluido accanto e vi abbracciate.
a) Siete stati bravi, maledettamente bravi. E avete una fede al dito.
Non vi siete uccisi, state ancora assieme, avete fatto duecentotrentamila compromessi e avete trovato un modo per non finire ad odiarvi a giorni alterni.

b) O siete fortunati? Non vi ha ucciso l’altro. E l’altro non porta tuttora calzini giallo fluo quando si infila sotto le coperte con voi. E magari russa, ma vi ha regalato dei tappi per le orecchie. A forma di cuore, per S Valentino.
I figli sono da qualche parte lontani (spazialmente, o temporalmente) – e delle calze fluo non si accorgerebbero mai, nemmeno se ci fossero. Si sa che l’intimità e’ preziosa e funziona da collante, via libera.

bb) Oppure avete soltanto un gran culo, i problemi non sono mai arrivati. Nessuno.
Nell’universo delle coppie siete l’eccezione che conferma la regola. Venite con me a giocare al lotto?


2. ridete perche’ ci siete passati, e ridete alas, congratulations.
Siete stati bravi, e/o fortunati.

E’ sabato mattina.
Siete a letto con voi stessi, o il personaggio fluido (sara’ un/a fidanzato/a, un/a amante, un prestigiatore – chissa’) entrato nelle vostre vite poi.
Abbracciate voi stessi, o, a volte, il personaggio fluido mentre il gatto non e’ d’accordo.
Succede anche questo.
Ti separi, il gatto pensa finalmente di essere l’unico uomo nella tua vita, e poi si ritrova un giorno con qualcuno tra i piedi. Ovviamente graffia. Ovviamente si apposta in posizione attack nel momento piu’ bello, quando tu distratta manco l’avevi visto, ma lui ha notato una deliziosa schiena nuda su cui lasciare i segni.
Compensa per gli artigli che non hai tu. Se solo smettessi di torturarti le mani….

a) Siete stati bravi, maledettamente bravi. E la fede che sul dito non sta piu’, l’avete ritrovatava – in voi stessi.
Avete trovato un modo per non finire ad odiarvi a giorni alterni (forse).
Comunque no, i segni del gatto non sono bastati a convincere il poliziotto a far trasportare i CCCE lontani lontani.
Cosi’ non rompon piu’.
“So che e’ Carnevale, ma non scherziamo” mi ha detto – peccato.
Mi ha regalato un vassoio di dolci, dice che potrebbero tirarmi su, ma se non assaggio le castagnole per partito preso e’ solo colpa mia.

aa) Siete stati eccezionali.
Una montagna di stress, che avete arrampicato egregiamente.
E ora al di la’ si intravede l’orizzonte. Manca poco a togliere le C al mio CCCE -alleluia! Gli rimarrà soltanto la E, di Ex.
E via tutti i riferimenti al termine Coniuge. Il coniuge che chiamiamo Ex non dovremo chiamarlo in tribunale manco piu’. Bon.
Se poi volete rimpiazzare le C con qualche aggettivo, fate pure. Io le parolacce non le dico (ah ah ah).

b) E forse anche un po’ fortunati: i calzini giallo fluo, per ora, vi e’ toccato vederli solo in foto.

3. piangete perche’ ci state passando, e piangete e piangete

Allora, ripartite dal via – c’e’ di sicuro una via d’uscita che fa per voi.
Potete scegliere di tornare al punto 1, o 2.
E soprattutto, vedere cosa funziona meglio e cosa vi rende piu’ felici.


Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: