Le donne dei CCCE*.

*per chi non si ricorda, o che arriva ora, “Coniuge Che Chiamiamo Ex”

Uomini, se non ci fossero bisognerebbe inventarli, si diceva.
Sesso, senza di esso molte di noi non saprebbero proprio barcamenarcisi.
Ancora non trovo il genere mio abbastanza attraente da farne a meno. Magari mi eviterei tanti problemi. Magari scoprirei tanti mondi a me ignoti. Per ora, comunque, resto della mia idea.
Anche se, le donne, se non ci fossero loro, non ci sarebbe il mondo.

Quando incontrate uomo nella vostra vita, pensateci su. Che siate uomini o donne, pensateci.
Potete cosi’ chiedervi “viene prima l’uovo o la gallina?”.
Oppure, “vengono prima i semini o l’uovo”?
(Scusate, da ste parti stiamo in fase di “educazione sessuale” scolastica.)

Vengono prima i semini o l’uovo?
Mi direte che senza di quel piccolino sportivo per eccellenza, che corre corre corre e vince su tutti gli altri che a un certo punto si stancano e gli dicono ‘va be, vai avanti tu, tanto noi moriremo tutti’ un uovo non farebbe nulla.

Eppure non è del tutto così.
Fa’ una cosa, per gran parte della vita di moltissime donne, una volta ogni mese: arriva a rompere.
Ovvero: ci rende isteriche, ci fa avere caldo quando fa freddo, freddo quando fa caldo, ci da’ enormi fitte alla pancia.
Ma anche: ci da’ diritto a piagnucolii insensati, colazioni portate a letto, coccole elargite a iosa e dosi extralarge di cioccolata. Ed e’ un’ottima scusa per dire di NO, basta moltoooo poco con gli schizzinosi e risulta comunque piu’ efficace di un mal di testa con tutti gli altri. Non sottovalutiamo.
Poi, invece, le volte che decide di non restare solo o fa il miracolo (un’altra donna tra noi, evviva), o fa il danno (un altro e basta.)

Quando incontrate un deficiente nella vostra vita, o il vostro Prince Charming,
o vostro padre, zio, il vostro migliore amico….
Fossero, donne, anche Orlando, Renga, Aureliano, pensateci su.
Chi li ha portati in questo mondo, e’ comunque una. Di noi.
Non e’ un compito facile avere cotanta responsabilità.

Riflettevo dunque, su donne e responsabilità, e su quale siano quelle di una donna di un CCCE.
Donne, pensiamoci. La donna del vostro CCCE e’:
a) Colei che ve lo ha portato via?
Ovviamente e’ stata lei a fare tutto, essendo Donnastuta (senza tuta ma col vestitino sexy. Non come noi CCCE.). Si noti: il deficiente le e’ solo andato a dietro con l’unico neurone che aveva. Poiché’ era una testa di. Finale? E’ grazie a loro che ve ne siete liberati. Applauditela.
b) Quella che l’ha consolato non appena trapelava la possibilità’ che vi mollaste. Faro’ pure di tutta l’erba un fascio, ma inizio a credere che ‘gli uomini non sanno stare da soli’ non sia tanto una frase fatta. Non attorno a me, almeno. Ho infinita’ di esempi.
Ma perche’ biasimarli? Chi non vorrebbe mai avere accanto una grande Donna?
E’ che le donne sono un po’ crocerossine, un po’ sognatrici. Non smettono di sperare un giorno di trovare un grande uomo… e si impietosiscono, e ci cascano. Ritenta sarai piu’ fortunata. Ritenta.
c) Colei che era la sua CCCE prima di voi, ma la loro storia non e’ mai finita?
Non so che dire, uno che fa la collezione di CCCE e’ forse meglio perderlo che trovarlo? A meno che non vogliate entrare nei Guinness dei primati…

Oppure

d) Quella che passava di li’, per caso.
Mentre il vostro CCCE spergiurava agli amici che di donne non ne voleva più sapere (l’eccezione che conferma la regola, vi faremo una statua). Ma e’ capitato.

Non importa come sia successo, oggi e’ lei che sta col vostro CCCE. Peggio per lei, direte. Sfigata.
Un po’ ne rimanete comunque curiose, un po’ ve ne impietosite, forse ne siete anche, nonostante tutto, un po’ gelose.
E non dovete per forza averci a che fare.
Ma se avete dato alla luce i (vostri) figli del suo fidanzato/compagno/partner/deficiente probabilmente, in quei casi, per vie piu’ o meno indirette ne potreste venire a conoscenza. E ci dovrete, piu’ o meno, venire a che fare.

Lei e’ quella che:
1. Lascia romantiche impronte di rossetti sugli specchi: sta ancora alla fase tutto arrosto e niente fumo. Beata.
2. Lascia cornici piene di foto in cui sorride accanto al CCCE. Guardando in camera mentre il CCCE le schiocca un bacio sulla guancia. Come in tutte le foto con le sue ex, sorelle, amiche, donne. Auguri. Che vada a farsi una ricerca.
3. Non volevi vedere finche non te l’avessero presentata, ma Faccialibro e’ arrivato prima. Cosi’ hai imprecato quando hai ricevuto uno screenshot su whatsapp con la sua foto “te la giro, perche’ so che tu Faccialibro non lo usi”. Grazie Mark. Per avere comunque sempre tanti fan. Che non capiscono la scelta di abbandonarti.
3. Si è presentata alle feste degli amici della (sua) tua prole mentre la prole non toccava a te. Hai saputo della sua esistenza dalle mamme della scuola che
“abbiamo visto lui con la sua compagna, la dentista”
Silenzio
“oooppsss, che non lo sapevi?”
Sei rimasta allibita, poi ti sono girate perche’ hai scoperto che questa e’ diventata il taxi delle tue figlie. Perché il tuo CCCE fa buon viso a cattivo gioco. E’ lei che le scarrozza ovunque. A tua insaputa. Ed e’ talmente ufficiale che gli altri sanno persino che numero di scarpe porta.

Oppure.

Oppure si chiama Scaltra – S.C.Altra – Altra, come l’altra che non lascia mai tracce.
S.C. come sticazzi. StiCazziAltra. E a te lascio l’interpretazione preferita.
Non si presenta a feste della prole, non la vedrai mai in foto. È quella che si diletta a dipingere nudi. Quel quadro che il tuo CCCE ha appeso in camera? Non e’ altro che lei di schiena (dice lui). L’hanno vista pure i tuoi figli. Ma non la riconoscerebbero mai.
Lei è quella che ha i fatti suoi e nessuna intenzione di fare la plateata. Il debutto in società e’ solamente uno scherzo. A te lascia tutto il parentame e le feste comandate ancora assieme.
Non ne sospetteresti MAI.
Senonche’ il tuo CCCE e’ uomo. Non di una rara intelligenza come noi.
Comparisse qualche indizio, sai sicuramente che e’ dovuto alla sua sbadataggine.
Tu, per esempio, della notte tutto arrosto e niente fumo non saprai mai nulla. Perche’ lei non ha lasciato bacini ovunque ne’ ha dimenticato abbigliamento PostalTinder numero 6 nel corridoio senza che lui se ne accorgesse (sarebbe stato probabilmente facile).
Non conosce i tuoi (suoi) figli, dunque non ti arriveranno mai domande aperte tipo ‘perche’, mamma, papa’ ha una fidanzata e tu nessuno?!?’ (vi giuro che capita. Mio figlio mi ha persino fatto una lista di come deve essere il mio prossimo uomo, magari un giorno la postero’).
Ricorda, Il tuo CCCE, e’ un pirluomo.
E da oggi pure il Cretino Che Conoscete Entrambe (avere altro in comune? La prima e l’ultima lettera del nome? Potevate scegliere meglio).
E oggi il brillante l’ha riaccompagnata in stazione, e quando e’ tornato ha lasciato due caschi sul tavolo della cucina accanto a due tazze di caffe’. E tutta la scaltrezza e’ andata a farsi friggere. Nel fritto che lei non sa cucinare (un punto a te, benedetta Donna).
E tu sei Donna, sei intelligente, e ci sei stata assieme abbastanza a lungo per sapere che:
a) non ha nemmeno tre neuroni, figuriamoci se ha due teste;
b) non ha dovuto accompagnare la madre a fare il vaccino. Non c’e’ altra gente che lo tollererebbe cosi presto la mattina. Ne’ doveva portare (suo) tuo figlio a scuola, perche’ il figlio era da te;
d) non ha fatto bisboccia con gli amici, salvandone uno dalla sua CCCE con cui ancora convive..

Ma guarda un po’ il Karma …. ha fatto dimenticare ai tuoi (suoi) figli quella cosa cosi’ importante, a casa sua, proprio oggi. Capitava che passassi da li’.

Cara mia, ti si ammira tanto. Tanto che Scaltra dovrebbe riflettere sul fatto che un motivo se sei una CCCE c’e’, e filare a gambe levate. Ma forse se non avessi lasciato libera l’interpretazione del SC, avresti capito….

Scaltra non vorrebbe nulla da te, o forse, una cosa. Da CCCE a CCCE. Rivedere gli acronimi, che i vostri CCCE diventino CCCEEB (coloro che chiamate ex e basta). Basta na firmetta, ti puoi impegnare anche tu.

E una cosa col tuo nome da levare. Che le cose a tre non l’hanno mai ispirata. È una questione di principio, regole o non regole. Quando sarai la donna di un CCCE, e non solo una CCCE per se’, le darai ragione.

Mi scuso con tutti gli uomini, perche' in realtà io vi adoro. Ma stasera andava cosi'.
E bacio le CCCE che non verranno mai a dirvi in che guaio vi state ficcando. 
Dopotutto, non sono fatti nostri. 


Pubblicato da Fondi di Caffè

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: