Non c’e’ trucco non c’e’ inganno. E’ solo la luce del display.

L’ Amore ai tempi del Lockdown (ATL). Capitolo 1.

Tempi di preparazione. 
Stimare tra i 3 e 300 minuti. 

Da quanto non esci? Da quanto non ti trucchi? Da quanto non passi da tuta a pigiama e da pigiama a tuta? Difficile ricordarselo ora che i giorni sono tutti uguali. 

Il problema e’ che ragazzi, quando il locale del tuo appuntamento diventa Zoom, l’estetica prende una piega ben precisa. Quella del tuo volto.

Dunque ti si vedono le rughe, i punti neri, le occhiaie, i brufoli e i capelli alla Marge Simpson quando e’ stressata. Il tutto corredato dai graffi del gatto che pure lui non ne può più. 
Per tutta la serata cio’ che il fortunato si ritroverà a guardare sarà solo esclusivamente il tuo viso. 
Se avessi un paio di tette stellari potresti magari inclinare un po’ lo schermo per distrarlo. 
Ma sono meno piatti i tuoi brufoli. 

Nell’ordine vorresti un miracolo, un parrucchiere e l’estetista. 
Ma e’ tutto chiuso. Persino le chiese.

Mediti cerone, mascara, ombretto, rossetto, acqua santa, un emoji per coprirti la testa. 
Mediti la luce della stanza, la luce dalla finestra.
Osservi il tuo fondotinta inerme per un po’. 
Ed e’ gia’ passata una mezz’ora. Ti ricordi che ‘l’appuntamento’ e’ tra 15 minuti esatti.

Forse e’ meglio ottimizzare i tempi, ti dici, iniziando dal togliersi il pigiama. 
Che ha le macchie del caffe’ delle 7, della camomilla delle 23, di tutto quello che ti sei mangiata nel mezzo. Dell’inchiostro della stampante che ti e’ schizzato addosso. E ovviamente e’ coperto dei peli di gatto.

Ti chiedi quante, in una simile circostanza,
si siano solamente tolte il pigiama. Ottimizzando DAVVERO i tempi.
Quante invece si siano anche tolte il pigiama.


Tu che sei furba come una volpe e celere come una lumaca fai parte del gruppo fesse.
Fesse in fissa davanti all’armadio chiedendosi cosa mai potrebbero indossare. 

Che i negozi sono chiusi da sei mesi.
E il vestito a quadretti in video frizza.
Le righe ti fanno ancora più grassa.
Il verde muschio stona col magnolia del muro.
E questi sono gli unici tre capi che ti sono rimasti.

Ed e’ subito sera. E sei gia’ maledettamente in ritardo….

Dio benedica la nostra innocenza. 



Pubblicità

Pubblicato da Mlikyway

Mai prendersi troppo sul serio ;)

Una opinione su "Non c’e’ trucco non c’e’ inganno. E’ solo la luce del display."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: